.
Annunci online

Reader [ un borghese anormale ]
 




   

 " ..non so le regole del gioco,
    senza la mia paura 
    mi fido poco".


 
La bomba in testa
 Storia di un impiegato
 Fabrizio De André





"Alle belle donne e ai poeti
  si perdona la doppiezza".

Prezzolini
 











































8 agosto 2007


chinatown

"Sembra diverso dagli altri... che dici?"
"Sì, è a chinatown, dentro ci son solo cinesi, ma in effetti sembra diverso...entriamo?"

Abbiamo scovato un ristorante veramente cinese fatto per cinesi nella chinatown cinese a milano. Cibi e piatti asolutamenti cinesi. Tutto molto cinese. Camerieri, tavoli, cavi, ventilatori, bicchieri, tutto schifosamente cinese. E che cibo cinese. Dalle lingue di anatra fritte alla trippa di ventresca; cotiche di balena, occhi di polipo, molluschi vari, zampe di maiale, di gallina, di pollo, di oca, cervello di gengiscan e dita di ghisa bollite. Un vero ristorante cinese. Niente riso alla cantonese, niente involtini primavera, niente gelato flitto. Solo "pliatti davelo cinesi qui, scusa tu eh".




permalink | inviato da reader il 8/8/2007 alle 12:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia     luglio